Andrea Stillone, classe 1986 e nessuna storia interessante su come mi sia appassionato alla fotografia sin da piccolo, ma la storia più banale che si possa raccontare, una Canon 550D comprata prima di un viaggio a 24 anni.
Eppure da quell’acquisto a rate sono passati 10 anni, l’attrezzatura è cambiata, e sono cambiato io, ma è rimasta la tenacia, la perseveranza e
la foga di chi sa di essersi svegliato tardi e ha un mondo da recuperare e scoprire.
Col tempo ho individuato e coltivato le mie passioni che ad oggi sono la fotografia di paesaggio e il reportage, domani chissà. Nel 2017 ho aperto uno studio alle porte di Milano con l’amica, socia e collega di sempre e attualmente il mio lavoro alterna agenzie immobiliari di marketing e reportage di piccoli artigiani e piccole realtà sul territorio.
Felice e longeva collaborazione con la fotografa Martina folcia www.martinafolcia.com
-
Andrea Stillone is a self-taught photographer, who by chance, but Fate is never accidental, approached the photography almost now an adult. From that moment on, a never neglected love has begun, which, even now, is marked by determination, perseverance and some times, by the curiosity typical of the childhood. The photography, in all its versions, became, very soon, a job, which, however, didn’t always allow him to follow, or better, to chase after his projects. Hence, he chose to continue with a kind of "parallel photography", which, even now, allows him to capture sunrises, to take part in photographic marathons or, even, to go into exotic markets to catch on camera their smells and sounds.
Back to Top